News

WokMonkeys, alta cucina thailandese in Alto Adige

Un coltello, una fiamma e un wok. Così Patrick Unterrainer, chef con esperienza in alberghi e ristoranti stellati, stupisce i clienti del suo food truck

Cosa ci fa un altoatesino su un food truck di cibo thailandese? È la domanda inevitabile di chi si imbatte in questo furgone giallo e nero e nel suo menu a base di noodle, involtini e riso basmati. La risposta è semplice: cucina piatti di altissima qualità per catering che vogliono distinguersi per gusto e originalità.

L’altoatesino in questione si chiama, infatti, Patrick Unterrainer, ha 30 anni, è nato a Bressanone e ha lavorato come chef in alberghi e ristoranti stellati in Alto Adige, Austria, Svizzera e, naturalmente, Thailandia. Il food truck si chiama WokMonkeys e propone i piatti della tradizione thailandese rielaborati ispirandosi all’alta cucina e proposti con ingredienti freschi e di qualità.

Patrick lavora ai fornelli dall’età di 18 anni, appena terminata la scuola alberghiera, cimentandosi nelle più disparate cucine, da quelle tradizionali e regionali a quelle più moderne e creative. Una carriera che ha fatto tappa anche a Phuket, facendolo innamorare della gastronomia thailandese. “Due sono le cose che mi hanno colpito e affascinato sin da subito – racconta – la semplicità e la varietà di una cucina che si basa interamente sulla freschezza dei prodotti ed è in grado di unire in un unico piatto sapori apparentemente contrastanti: dolce, amaro, piccante, salato. Cotture veloci e interi menu da realizzare con un coltello, una fiamma e un wok”.

Semplicità e varietà che Patrick ritrova in un’altra esperienza fondamentale per la sua formazione: la stagione allo Steirereck di Vienna, riconosciuto come uno dei 10 migliori ristoranti al mondo. “Qui ho imparato una lezione importantissima: l’alta cucina non ha bisogno di cibi pregiati. La proposta dello Steirereck si basa interamente sulla biodiversità: avevamo a disposizione 10 tipi di carote differenti, potevamo appoggiarci su oltre 40 diversi fornitori, tra cui aziende agricole che producevano esclusivamente per noi”. Ancora una volta varietà e semplicità, il binomio che un anno fa Patrick ha trasferito nel suo WokMonkeys.

Nei suoi 100% bio packaging, WokMonkeys propone un menu grado di soddisfare chi ricerca gusti insoliti come chi predilige i sapori naturali, chi ama la carne e chi desidera menu esclusivamente vegetariani, chi non pone limiti ai peccati di gola e chi cerca soluzioni senza glutine e senza lattosio. Un menu che comprende la carne di maiale del pulled pork marinato con salsa teriyaki e le verdure crude dei summer roll, le tagliatelle di riso del Pad Thai e il pollo con latte di cocco del Thai Red Curry, che comprende carote, crauti ed erba cipollina ma anche salsa di arachidi e curry o mousse al latte di cocco con ragù di mango. Un menu semplice, vario, gustoso e originale.

 

Il food truck: WokMonkeys

La canzone: Dance Monkey dei Tones and I

Il menu:

Antipasto – Summer roll (involtini crudi con carote, crauti, germogli, avocado, salsa di arachidi e curry)

Primo piatto – Pad Thai (tagliatelle di riso con uova, gamberi, carote, crauti, germogli e arachidi)

Secondo piatto – Thai Red Curry (pollo con pasta di curry rosso, latte di cocco, peperoni, cipolla, funghi, erba cipollina e riso basmati)

Dessert – Mango Sticky Rice (mousse al latte di cocco con ragù di mango con riso soffiato e sticky rice thailandese)

Il nostro staff è a tua disposizione

per qualsiasi domanda o richiesta di informazioni