Fuori di Mente, Street Food Gourmet

Fuori di Mente Eatinero

“Se ti dico ti porto fuori a cena intendo fuori veramente” è il claim di Eatinero, e “Fuori di Mente”, il catering mobile di Aldo, incarna perfettamente il nostro principio. Panini di qualità vera, carni selezionate e preparazioni meticolose da ristorante… perché è proprio da un ristorante che nasce l’idea. Abbiamo intervistato Aldo per farci raccontare il suo progetto di cucina itinerante. Chi è di Brescia conoscerà sicuramente “Mente Locale“, una via di mezzo tra bistrot e cucina casalinga dal look un po’ underground. E’ qui che ci ha dato appuntamento alle 19.30 di un martedì dedicato al brief con altri amici street chef sui prossimi eventi in programma.

Iniziamo con una domanda banale: come nasce il progetto “Fuori di Mente? 

Guardandomi in giro ho notato che stava crescendo l’interesse verso la cucina fast food ma di qualità, alla maniera di Chef Rubio per intenderci, e mi è venuta l’idea di aprire un nuovo locale, sempre a Brescia, con la vendita di panini creati con le migliori carni italiane, i pezzi forti del mio attuale Mente Locale. Approfondendo il progetto, però, mi sono reso conto che non avrebbe soddisfatto i miei desideri imprenditoriali: la gestione non avrebbe ripagato gli sforzi, troppe spese e pochi ricavi. L’alternativa più semplice era allora quella di allestire un furgoncino ristorante e portare l’attività lungo le strade della città.

Un’idea semplice solo sulla carta… 

Apparentemente l’idea è semplice: prendi un vecchio mezzo come apecar o furgoncino, gli dai nuova vita estetica e funzionale e ti organizzi proprio come in un ristorante. Ma una volta terminato l’investimento, quando il mezzo è pronto a partire, inizi a scontrarti con una serie di limiti che si rischia di sottovalutare. Ad esempio a Brescia non puoi vendere con un mezzo di questo tipo più di un’ora al giorno e devi tenerti distante almeno 150 metri dalle altre attività commerciali. Un’ora è veramente poca, hai giusto il tempo di allestire la postazione e devi ripartire.

Come si è evoluto, allora, il progetto?

L’alternativa sarebbe stata l’affitto di uno spazio all’interno dei mercati settimanali o durante festività ma per il nostro progetto non sarebbe stata realizzabile: noi vendiamo panini dai 7-8 euro l’uno, realizzati con carni di alta qualità, come Chianina, Fassona, Black Angus e pensare di affiancarci al rivenditore di panini a 2 o 3 euro sarebbe stato deleterio. Un’altra possibilità sarebbe stata quella di proporre “Fuori di Mente” a feste ed eventi privati come catering, ma Brescia è una piccola città di provincia e non è ancora aperta a idee così innovative.

hamburger di chianina Fuori di Mente

 

chianina fuori di mente

Allora è arrivata l’idea dei festival…

Sì, la grande svolta è avvenuta con il primo vero evento di Street Food in cui siamo stati invitati: Streeteat. In poco tempo abbiamo capito che quella era la strada giusta, mese dopo mese gli eventi si sono moltiplicati e venivamo chiamati a partecipare in tutti quanti. In meno di un anno il fenomeno è dilagato.

10386358_294527664070756_3607900079573014871_n

Quindi questa sarà la vostra formula per il prossimo futuro? 

Questa nuova esperienza ci ha galvanizzato, per questo abbiamo deciso di investire in questo senso. Oltre a Fuori di Mente stiamo dando vita ad una vera e propria flotta di mezzi vintage riadattati per lo Street Food: al nostro primo mezzo si sono aggiunti, negli anni, Gerosina, Gustavo e Celestino, ognuno con proprie peculiarità e specialità culinarie.

Un investimento davvero coraggioso…

Gli eventi si stanno sovrapponendo, puntiamo a coprire la nostra presenza al massimo: più eventi nelle stesso giorno o più mezzi per lo stesso evento. Per fortuna lavoro con un ottimo team di persone, tutte formate da me e di cui mi fido. Ramona, la mia compagna gestisce molto bene il locale e ci interfacciamo di continuo. E non è tutto: ci occupiamo anche di allestimento e vendita di mezzi vintage x lo street food, con la VINTAGE TRUCK COMPANY. Non c’è niente di meglio che provare dal vivo come funziona questa vita on the road.

Fuori di mente è una presenza fissa ai Festival di Eatinero e sarà presente anche a Eatinero Cremona 2016, dal 30 settembre al 2 ottobre.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi