Le polpette del Drago Tarantasio si possono gustare solo dal Basulon

Perché mai questo nome, Basulon, che evoca storie di altri tempi? Perché cucinare polpette di ottima carne e poi dedicarle al Drago Tarantasio, così noto a Crema? Semplicemente perché il Basulon vuole recuperare il meglio di antiche tradizioni e trasformarlo in sapori di straordinario gusto cucinando alla moda dello Street Food.

Abbiamo chiesto a Pietro, titolare dell’attività Basulon, l’origine di questa bizzarra e accattivante idea.

“L’ idea è nata dalla volontà di portare sulla strada i prodotti della mia terra, il Lodigiano: per questo ho voluto chiamare la mia attività col nome dialettale del capostipite dei venditori ambulanti, il basulon, che girava case e cascine con un lungo bastone ricurvo sulla spalla a bilancere (bäsul). A ciascuna estremità era appesa la bäsula, il recipiente della mercanzia. Il mestiere del basulon si è modificato nel tempo e oggi non arranca più sotto il peso del bäsul, ma questo è stato sostituito da un carro con cavallo prima e da un mezzo motorizzato poi”.

 

basulon-camioncino

Quindi il nome Basulon per indicare una cucina tipica, realizzata con prodotti locali.

“E’ stata un’idea di mio padre che suggerendomi di adottare l’appellativo Basulon ha voluto rappresentare l’originalità di cucinare e somministrare prodotti a Km zero. Perché questa è la filosofia su cui si fonda l’attuale esperienza di street food a cui ci siamo dedicati. Valorizzare i prodotti che abbiano una stretta attinenza con le nostre terre”.

Cosa cucinerete allora durante Eatinero, ai vostri quasi conterranei di Crema?

“Anzitutto le Polpette del Drago Tarantasio, chiamate così in onore della mascotte di Crema per Expo 2015 realizzate in un involucro di pasta di salame, con coppa e pancetta all’interno”.

E poi?

“Poi il Twister di pancetta, arrosticini di pancetta marinati in salsa barbecue, pepe rosa e peperoni, e uno dei nostri punti di forza: un panino realizzato con una parte di trebbia di birra, la parte dell’orzo che normalmente viene scartata perché  ritenuta erroneamente meno nobile. In realtà è una base straordinariamente importante per la nostra concezione di pane. Infatti l’orzo, prima di combinarsi con altri ingredienti che daranno origine al pane, viene da noi maltato acquisendo un sapore particolare”.

E quali farciture proponete per questo panino così particolare?

“Come base, realizziamo l’hamburger lodigiano, modificandone la forma: da quadrato, come originariamente era, lo abbiamo reso rotondo. Successivamente inseriamo la famosa raspadura, tipica del mio territorio, che si ottiene “raspando” con uno strumento metallico le forme di grana giovane e tenero ed estraendone autentiche sottilette. Infine, e non è un caso se usiamo il termine dulcis in fundo, completiamo l’opera con fette di pancetta cotta al miele.”

Ascoltando le tue parole visualizziamo, e presto assaggeremo a Crema, un panino straordinario, ricco di un mix di sapori che evocano una terra, una cultura e una grande tradizione. Ma, cosa ci consigli di bere per accompagnarlo al meglio?

“Naturalmente la nostra birra artigianale. Ne proponiamo ben quattro tipi. Abbiamo iniziato la nostra attività itinerante proprio come produttori e spillatori di birre artigianali: quelle birre, per intenderci, che non si trovano nei supermercati, nei comuni bar e che per le caratteristiche con cui vengono prodotte sono di elevata qualità, genuine e adatte a tutti i palati.”

A questo punto non possiamo nascondere la nostra curiosità e il desiderio di gustare e le specialità che Basulon proporrà a Eatinero Crema, dal 12 al 14 giugno e Eatinero Cremona dal 30 settembre al 2 ottobre. Siamo certi che, come noi, numerosi eatineranti non perderanno l’occasione per conoscere questa fantastica realtà e godere dei suoi prodotti realizzati con tanta cura e passione.

Paola Merigo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi